testata per la stampa della pagina

PROGETTI EDUCATIVI ZONALI (P.E.Z.)

I Progetti Educativi Zonali (P.E.Z.), permettono la realizzazione di attività rivolte ai bambini e ragazzi dai 3 mesi ai 18 anni di età e intervengono sia nell'ambito dell'infanzia (per sostenere e qualificare il sistema dei servizi per la prima infanzia,promuovere la continuità educativa, coordinare i servizi e formare il personale), sia nell'ambito dell'età scolare (per prevenire e contrastare la dispersione scolastica, promuovendo l'inclusione di disabili e stranieri e contrastando il disagio scolastico, nonché per promuovere esperienze educative/socializzanti durante la sospensione del tempo scuola).
Annualmente la Regione Toscana delibera le linee guida per la programmazione e progettazione educativa integrata territoriale con le quali si avvia il processo per la predisposizione dei P.E.Z. (Progetti Educativi Zonali) .
L'obiettivo di questa progettazione educativa è quello di promuovere i percorsi di sviluppo personale , culturale e formativo dei cittadini , attraverso l'offerta di opportunità educative e la crescita qualitativa del sistema scolastico toscano .

Il P.E.Z.presenta le seguenti caratteristiche e contenuti :
- È basato sull'analisi dei bisogni , delle caratteristiche , delle opportunità e delle risorse del territorio , effettuata anche attraverso i dati messi a disposizione dai sistemi informativi esistenti ;
- È rivolto ai bambini e ragazzi dai 3 mesi ai 18 anni di età e alle loro famiglie , agli educatori , al personale docente e non docente delle scuole ;
- Assicura la coerenza con gli indirizzi regionali ;
- È approvato dalla Conferenza zonale per l'educazione e l'istruzione ed è realizzato dai comuni assieme alle istituzioni scolastiche con il coinvolgimento di eventuali altri soggetti pubblici e privati ;
- È redatto su un apposito formulario regionale secondo le modalità stabilite ed è soggetto a monitoraggio e verifica, ed è quindi suscettibile di adeguamenti conseguenti alle verifiche regionali ;
- È riferito al periodo compreso tra dicembre e agosto.

I progetti P.E.Z. sono rivolte a due aree di riferimento :

1. P.E.Z. Infanzia 0-6 anni : attività rivolte ai bambini in età 0-6 anni e alle loro famiglie , comprese le attività che si svolgono nel periodo estivo e comunque di sospensione del tempo nido . Le risorse destinate ai servizi educativi perla 1°e la 2° infanzia possono essere finalizzate a :
- Consolidamento,sviluppo , organizzazione e funzionamento dei servizi educativi per la prima infanzia (0-3 anni di età )
- La diffusione di esperienze di continuità educativa tra servizi per la prima infanzia (0-3 anni ) e la seconda infanzia (3-6 anni )
- Interventi relativi alla formazione e al coordinamento pedagogico nell'ottica del potenziamento del sistema integrato a livello locale .

2.P.E.Z. Scolare 3-18 anni : Attività rivolte ai bambini e ragazzi in età scolare , anche con il coinvolgimento delle famiglie ,che possono essere svolte nel tempo scuola e/o nel tempo extra-scuola. Le misure realizzabili saranno volte a contrastare e prevenire l'abbandono , oltre che alla realizzazione di percorsi di educazione e socializzazione , complementari ed integrativi rispetto ai momenti formali di istruzione e formazione . Risorse messe a disposizione nell'ambito del P.E.Z. sono volte alla promozione dell'inclusione della disabilità e della diversità di lingua e cultura e al contrasto del disagio scolastico .Contemporaneamente si promuovono percorsi di educazione e socializzazione ,complementari ed integrativi rispetto ai momenti formali di istruzione e formazione (attività dedicate ai periodi di sospensione del tempo scuola ) .



Nell'ambito dei Piani Educativi Zonali(P.E.Z.) dell'anno scolastico 2015/2016 ,con deliberazione n. 19 del giorno 13 Novembre 2015, il Comune di Pescia è stato nominato Capofila PEZ Scolare .

 
 
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO