testata per la stampa della pagina
condividi

 
 
 

Ordinanza del Sindaco n. 3 del 10 luglio 2018

Misure urgenti a salvaguardia della pubblica incolumità-Obbligo di manutenzione dei terreni incolti e delle aree libere poste sul territorio comunale

 
 
 
pulizia terreni
 
 

Il Sindaco, con propria Ordinanza n. 3 del 10 luglio 2018, obbliga i proprietari dei terreni e delle aree libere ad assicurarne la costante manutenzione, al fine di evitare inconvenienti igienico sanitari, di incolumità pubblica a quanti abitano o transitino in prossimità di dette aree e per la propagazione degli incendi  boschivi.

In  caso di inadempienza la Polizia Locale provvederà ad individuare il soggetto trasgressore ed elevare verbale di contravvenzione.

In allegato alla nota l'Ordinanza:

 

Pescia, iniziati i controlli a seguito dell'ordinanza del Sindaco sulla manutenzione dei terreni incolti

 
 


A distanza di dieci giorni dalla firma dell'ordinanza da parte del sindaco Oreste Giurlani per la manutenzione dei terreni incolti, la Polizia Municipale di Pescia ha già iniziato a effettuare i controlli, elevando qualche sanzione, in attesa che fra poco si affianchino anche le 11 nuove Guardie Ambientali Volontarie il cui iter sta per essere completato.

L'ordinanza, firmata martedi 10 luglio è stata affissa praticamente ovunque e anche grazie ai mezzi di informazione Giurlani ha annunciato che ci sarebbe stata poca tolleranza, dando il via ai controlli.

L'ordinanza è molto dettagliata e parte dal presupposto che la presenza diffusa di terreni incolti con arbusti, siepi e vegetazione in eccedenza costituisce un habitat naturale per animali nocivi per l'igiene del territorio, oltre che una minaccia per la sicurezza delle persone, sia per la circolazione che in caso di rischio di incendi, di minaccia al deflusso delle acque o altre situazioni simili.

Con questo provvedimento il sindaco ordina ai proprietari o affittuari dei terreni e delle aree libere di non lasciare alcun materiale in deposito; di tenere gli stessi appezzamenti sgombri da sterpaglie, cespugli, rovi, ramaglie, erbe infestanti, da immondizie in genere, provvedendo alla periodica manutenzione con tagli alla vegetazione, anche per prevenire il rischio incendi.

La Polizia Municipale è incaricata di controllare l'osservanza dell'ordinanza , elevando adeguate sanzioni agli inadempienti, procedendo all'intervento d'ufficio delle opere necessarie alla manutenzione dei terreni con addebito di spesa a carico del proprietario.

"Fino da subito ho chiesto la collaborazione ai cittadini e ora confermo questa necessaria opera di tutti per ottenere il massimo risultato da questo provvedimento. Tutte le segnalazioni verranno valutate e controllate perché c'è bisogno di un lavoro di questo tipo a Pescia", conclude Oreste Giurlani.

 
 

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO