testata per la stampa della pagina
condividi

 

Pescia, si allarga la Consulta per gli affari animali

Arrivano anche gli esponenti della Liv, dopo l'appello di Giurlani.

 

Nell'ambito del progetto complessivo "Pescia ama gli animali", che ha visto il comune di Pescia risultare una delle 13 realtà toscane che fanno parte di un progetto nazionale di contrasto al maltrattamento degli animali e ricevere per questo un contributo, era arrivata anche la Consulta per gli affari animali.

Dopo la prima riunione, tenuta nei primi giorni di marzo, i lavori si sono fermati a causa dell'emergenza sanitaria, che ha creato moltissimi problemi a tutti, fra i quali anche questo.

Una novità importante si è però materializzata. Il sindaco di Pescia Oreste Giurlani aveva evidenziato il fatto che, sia pure invitate come tutti gli altri soggetti coinvolti a vario titolo nel mondo animale, non si era presentata alcuna associazione di tutela degli animali.

A colmare questa lacuna arriva la Liv, Lega Internazionale Vigilanza Onlus, la cui sezione pistoiese è guidata da Giulia Fiori, che dunque farà parte della Consulta, appena sarà possibile riprendere i lavori e gli incontri.

Questo organismo è stato concepito come uno strumento di supporto per l'amministrazione comunale per elaborare sempre più appropriate politiche di tutela e salvaguardia degli animali sull'intero territorio di competenza, per mettere in atto iniziative di sensibilizzazione e di sviluppo della funzione anche terapeutica degli animali da affezione e in generale per aumentare il rispetto, la cura e il loro benessere.

Oltre che del personale interno, la Consulta per gli affari animali si è insediata avvalendosi  del contributo delle forze dell'ordine, in particolare i carabinieri forestali, di Arianna Cascella in rappresentanza del dipartimento competente della Asl Toscana Centro, di Diego Corradini per il canile convenzionato, Valdiflora, del veterinario Alessandro Bianchi scelto fra le figure di alta professionalità del territorio, di Lionello Ducci per le guardie zoofile volontarie e, appunto, la LIV con il presidente Giulia Fiori, Luca Bernardini e Alberto Barni del consiglio direttivo dell'associazione .

"Fra le molte attività che abbiamo sollecitato in questi mesi terribili, c'è stata anche quella di assistenza e consulenza per i problemi degli animali, grazie alla collaborazione di Diego Corradini e della sua qualificata struttura del centro Valdiflora- dice Oreste Giurlani-. Con l'assessore Fabio Bellandi abbiamo operato anche per questo importante ambito che riguarda migliaia di pesciatini. Dando il benvenuto agli amici della Liv, confermiamo di voler procedere con il  progetto "Pescia ama gli animali". Appena possibile lavoreremo al regolamento uomo-animali e alla istituzione sperimentale di un servizio di consulenza, offerto grazie agli addestratori della Valdiflora ogni giovedi mattina dalle 10,30 alle 12,30 presso l'URP del comune di Pescia, in piazza Mazzini".


 
La Consulta degli affari animali

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO