1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Pescia

Contenuto della pagina

LA PINACOTECA nell'ex Monastero Benedettino di San Michele

 
Ingresso Pinacoteca
 

Ex monastero benedettino di San Michele
ingresso alla Pinacoteca
Piazza Matteotti, 13 - Pescia (Pistoia)


 

Pinacoteca

Galleria Fotografica

 

Eventi

 
 
 

Cenni storici

Il Conservatorio Femminile di San Michele di Pescia(ex monastero benedettino) rappresenta indubbiamente una pagina importante nel grande libro della storia pesciatina.
La prima attestazione dell'esistenza del monastero pesciatino è dell'anno 1104, allorché l'abate vallombrosano di San Salvatore di Fucecchio, stando appunto entro il chiostro di San Michele di Collelape, permutò alcuni terreni "in partibus Piscie" appartenenti al suo monastero. Il documento relativo fu stilato il 29 febbraio 1104 "in claustro monasterii Sancti Michelis positi in loco qui dicitur Collis Alapi non longe a Piscia minore. (......) Comunque non dovremmo porre la data di fondazione di San Michele troppo prima della fine del secolo XI, poiché - altrimenti - non si spiegherebbe la totale assenza di qualsiasi menzione del monastero pesciatino nelle carte dell'epoca, a noi pervenute, relative a questa area geografica, che fu particolarmente ricca di transazioni agricole, riguardanti terreni acquistati, venduti, permutati o concessi a vario titolo."
Si trova memoria in Pescia, dell'antichissimo Monastero di Benedettine annesso alla Chiesa dedicata a S. Michele Arcangelo fino dall'anno 1173.
Nel 1785 il 21 marzo , a seguito  dell'atto del Granduca di Toscana Pietro Leopoldo, San Michele,antico monastero benedettino, venne trasformato in Conservatorio per l'istruzione e per l'educazione delle fanciulle.
Per gran parte del 1900 fu centro per l'istruzione e l'educazione della gioventù, tenuto conto dell'ispirazione originaria generata dalla esperienza cristiana secondo la tradizione e gli insegnamenti della Chiesa Cattolica;  oggi è luogo destinato alla promozione dello  svolgimento delle attività culturali. Nel 1923 la scuola normale fu trasformata in Istituto Magistrale  e nel 1931 il Conservatorio di Pescia fu tra gli istituti pubblici di educazione femminile indicati come "Conservatorio della Toscana" sotto il controllo del Ministero della Pubblica Istruzione.
Nel 1961  a decorrere da 1° ottobre   nel Comune di Pescia, a seguito del decreto del  30/09/1961 a firma del Presidente della Repubblica Giovanni Gronchi,  fu istituito  un Istituto Magistrale Statale  e nel 2010 a seguito del riordino dei licei l'Istituto Magistrale prende la denominazione di Liceo statale.
Oltre alla sede dell'attuale Liceo "Carlo Lorenzini" l'edificio ex Monastero Benedettino, ospita all'interno dei locali  " La Pinacoteca " inaugurata il 14 marzo 2009, grazie alla Fondazione  del Conservatorio di San Michele  di Pescia, che attraverso i suoi organi di gestione ha predisposto l'effettuazione di interveti importanti sulle strutture e sul patrimonio dell' edificio per restituire il Conservatorio con i suoi beni alla cittadinanza e di inserirlo nel circuito artistico e museale della Città prima e del territorio poi.

Orari di apertura

La Pinacoteca si può visitare esclusivamente tramite visite guidate, dal martedì al sabato, su appuntamento dalle ore 9:00 alle ore 13:00.
In occasione di eventi nella città di Pescia, la Pinacoteca sarà aperta al pubblico dalle ore 10:00 alle ore 12:30 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00.
Per info: altioratene@live.it

 
 
 

Art gallery in the old Benedictine Monastery of Saint Michele

HISTORY

The girls' school of Saint Michele in Pescia (former Benedictine monastery) undoubtedly represents an important page in Pescia's history.
The first proof of the existence of the monastery dates back to 1104 when the abbot of San Salvatore di Fucecchio exchanged a part of the territories belonging to his monastery. The relative document was issued on 29 February 1104, "in claustro monasterii Sancti Michelis positi in loco qui dicitur Collis Alapi non longe a Piscia minore". The monastery was probably built at the end of the XI century given the lack of any mentions of the monastery in older documents regarding this geographic area and mainly concerning agricultural transactions regarding the purchase, sale, exchange or grant of territories.
Further mentions of the centuries old Benedictine Monastery of Saint Michele have been found dating up to the year 1173.
On 21 March 1785, following Grand Duke of Tuscany Pietro Leopoldo's official act, the monastery was transformed into a girls' school.
In the XX century, for several years, the monastery was an education centre for children, according to the Christian tradition. In 1923, the school was turned into a high school with specialization in teacher training. Today it is a place where cultural activities are carried out.
Starting from October, 1st , 1961, after presidential decree of 30 September 1961, a State high school with specialization in teacher training was established in the Monastery and in 2010 the school was turned into a liceo.
Besides the current premises of Liceo Carlo Lorenzini, the former Benedictine Monastery hosts an art gallery opened on 14 March 2009 thanks to a local group known as Fondazione del Conservatorio di San Michele di Pescia that through its administrative organs has sponsored important restoration works in order to preserve the monastery and include it in the artistic network of Pescia. 

Opening hours

The art gallery may be visited only with guided tours and upon reservation, from Tuesday to Saturday, from 9:00 to noon.

When important events take place in Pescia, the art gallery is open from 10:00 to 12:30 in the morning and from 3:00 p.m. to 6:00 p.m. in the afternoon.

Info: altioratene@live.it

 

Menu di sezione