1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Contenuto della pagina
condividi

 

Con la zona arancione tornano i mercati ambulanti a Pescia

Torna in piazza del Grano la frutta e la verdura, severi i controlli sui protocolli sanitari.

 
 

Il ritorno della Valdinievole e di Pescia in particolare nella zona arancione ha prodotto diversi effetti, fra i quali la possibilità di riaprire i tre mercati all'aperto che caratterizzano il territorio comunale: il martedì a Collodi, il sabato in piazza Mazzini e la domenica con Pescia Antiqua. 

L'assessore allo sviluppo economico Annalena Gliori  ha organizzato per questo una conferenza in video con Confesercenti e Confcommercio, alla presenza anche di esponenti dell'associazione Pinocchio 3000 che organizza Pescia Antiqua, per discutere della riapertura, con particolare riferimento all'osservanza delle norme anti-covid, che il comune di Pescia ha sempre posto come condizione pregiudiziale per la riapertura e lo svolgimento di questi mercati.

Fra l'altro, il prossimo mercato di frutta e verdura vedrà il ritorno nella sede di piazza del Grano, dopo un anno di trasferimento, e ci saranno i volontari della protezione civile comunale per aiutare i commercianti sul rispetto delle distanza e delle altre norme sull'emergenza sanitaria.

Per la parte restante del mercato , in piazza Mazzini  e nella stessa piazza del Grano, a garantire il rispetto delle norme su distanze e divieto di assembramenti saranno gli stessi agenti della polizia municipale.

"Vogliamo e dobbiamo conciliare le due esigenze, ovvero quella della riapertura di un servizio essenziale e il rispetto delle norme anti-contagio - dice Annalena Gliori- e dopo la fase di zona rossa, non vogliamo nemmeno dare l'idea o l'illusione che ora si possa fare tutto senza limiti. Abbiamo sempre privilegiato la salute, ma non possiamo restare insensibili alla sofferenza delle attività produttive, commercianti, che hanno perso la quasi totalità del fatturato. Per questo stiamo cercando di fare lavorare tutti in sicurezza, come per quanto riguarda i mercati, in attesa che anche il resto delle attività abbia l'auspicato via libera".



 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO