testata per la stampa della pagina
condividi

Pescia , cambiano i termini della raccolta dei funghi

Ripristinata una legge regionale, restrizioni per il martedi e il venerdi

 
 


Anche Pescia fa parte dei comuni dove sono di nuovo in vigore le restrizioni previste per la raccolta dei funghi, che sono state in vigore fino al 16 giugno 2016 e poi cancellate.


In pratica, per effetto di questa legge regionale, la 16 del 1999, è vietato per tutti raccogliere i funghi il venerdi, mentre per il martedi vige il divieto per chi non è residente nel comune di Pescia.


Tutto questo sarà valevole fino al 31 ottobre p.v..
Successivamente la raccolta sarà libera tutti i giorni della settimana.



Il provvedimento è stato adottato dalla giunta regionale nei giorni scorsi, dopo che il comune di Pescia aveva sollecitato questa decisione con una lettera firmata dal sindaco Oreste Giurlani che era stata accolta dall'assessorato all'agricoltura della regione Toscana.


"Abbiamo chiesto il ripristino di queste restrizioni, che avranno almeno durata triennale- spiegano Oreste Giurlani e l'assessore alla Montagna Fabio Bellandi-, perché riteniamo mettano ordine a una eccessiva deregulation nel campo della raccolta di questo prezioso prodotto della natura. Un provvedimento che abbiamo sollecitato pensando in modo particolare alla nostra montagna e ai suoi abitanti".

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO