testata per la stampa della pagina
condividi

 

PESCIA RIPARTE

Spazi esterni gratuiti su aree pubbliche per gli esercizi commerciali

 
 

PESCIA RIPARTE è lo strumento che consente agli esercenti, di supplire parzialmente alla riduzione dei posti all'interno dei locali con la concessione temporanea a titolo gratuito di spazi esterni su aree pubbliche.


Possono far richiesta di occupazione temporanea gratuita di suolo pubblico, a fronte emergenza COVID-19, fino al 01.11.2020 tutti gli esercizi commerciali che usufruiranno dell'area per somministrazione di cibi e bevande e per dare spazio al consumo di cibi e bevande, non saranno concesse aree in uso gratuito per istallazioni promozionali o pubblicitarie o vendite al dettaglio di merci varie.


Le aree potranno essere attrezzate con pedane, tavoli e sedie, e se in presenza di traffico, delimitate da adeguate recinzioni o pannellature, per altri apprestamenti l'UTC si riserva di richiedere documentazione integrativa di corretto montaggio o collaudo, da parte di tecnico abilitato.


In caso, l'esercizio commerciale fosse già titolare di concessione di suolo pubblico, lo stesso può essere ampliato fino al 50% della superficie esterna attuale.


In caso di nuova richiesta, l'area massima concessa sarà pari al 50% della superficie commerciale interna. Per i fondi di dimensioni ridotte, la superficie da concedere potrà comunque raggiungere i 25 mq (o due stalli parcheggio auto).


Saranno valutate richieste di maggiori superfici, rispetto a quanto indicato, solo nel caso l'area non dovesse interessare la viabilità pubblica o gli stalli di sosta presenti, o eventuali altri impedimenti.


Qualora l'area richiesta si trovasse ad interessare altri esercizi commerciali adiacenti o limitrofi, dovrà essere prodotta in allegato alla richiesta, liberatoria a firma del titolare dell'attività che resta esclusa dalla possibilità di concessione suolo pubblico, o comunque che si trova afferente all'area di suolo pubblico richiesto, tale liberatoria può contenere anche fasce orarie concordate.


Saranno vagliate richieste di occupazioni gestite in accordo tra più esercizi e azioni di marketing territoriale. In caso di attività afferenti su suolo pubblico di competenza provinciale, si richiede la compilazione del modello di riferimento scaricabile dal sito istituzionale dell'Amministrazione Provinciale che troverete all'interno della domanda.

L'autorizzazione sarà comunque concessa nel pieno rispetto del codice della strada, della mobilità pedonale e dei mezzi di soccorso e pubblici, l'Ufficio Tecnico comunale e la Polizia municipale dovranno comunque valutare l'ammissibilità delle richieste. Dove si rendesse necessario, si riservano la possibilità di richiedere eventuale documentazione integrativa.


Ulteriori informazioni o delucidazioni in merito possono essere richiesta direttamente all'Ufficio Strade allo 0572492361, geom. Gianluca Giuntoli.

Siamo in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto 'Rilancio', che sembra possa prevedere l'esenzione dal pagamento del bollo.
E' possibile utilizzare l'allegato modello, e qualora non fossero previste esenzioni, sarà nostra cura richiedere successivamente alla vostra domanda, l'integrazione delle marche da bollo.
Vi invitiamo comunque a consultare gli eventuali aggiornamenti su questa pagina.

 
 
 

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO